-5, -10, -13 gradi… vento freddo, neve e ghiaccio ovunque. In queste settimane le temperature sono davvero glaciali. Stupendo perchè sembra di essere in un film Disney, ma vi domanderete: la mia piscina ne risentirà? Con i dovuti accorgimenti certo che no! Ma come procedere per la manutenzione della piscina in inverno?

Dopo la manutenzione in autunno  con un’accurata pulizia, trattamento acque con svernante e controllo del locale tecnico, anche con queste temperature servono solo dei piccoli accorgimenti per mantenerla al meglio.

Se avete una copertura invernale, che sia un telo isotermico o una tapparella, avete già fatto gran parte del lavoro perchè la protegge e mantiene pulita. Fate attenzione solo a non fare accumulare acqua o neve sopra la stessa e non lasciare zone scoperte, e il gioco è fatto! Controllate il locale tecnico solo nel caso di troppa umidità per mettere al riparo gli apparecchi elettrici più sensibili.

Se invece ancora non avete messo una copertura e tenete l’impianto in funzione assicuratevi di posizionare dei galleggianti sulla superficie dell’acqua ed eventualmente dentro gli skimmer per contrastare le spinte del ghiaccio qualora dovesse formarsi, in modo da salvaguardare le pareti della piscina e i componenti in abs. Una soluzione fai da te potrebbe essere ad esempio quella di mettere delle taniche vuote in acqua e delle bottiglie sempre di plastica dentro gli skimmer (magari con un pò di sabbia dentro per farle rimanere sul fondo). Importante poi è far aumentare le ore di filtrazione nei periodi più freddi della giornata, tipo durante la notte e nel primo mattino, così da tenere in movimento l’acqua.

Bene detto questo date un’occhiata alla vostra bella piscina, seguite i nostri consigli e… aspettiamo la primavera per risvegliarla in tutto il suo splendore!